Locazioni abitative e bonus 2021: quando spetta?

26.04.2021

Il D.L. 42/2021 (cd. Decreto Sostegni), in vigore dal 23 marzo u.s., stabilisce che il bonus locazioni abitative 2021 spetta solo per i contratti in essere al 29 ottobre 2020 e alle condizioni di cui alla richiamata normativa. Devono ritenersi pertanto abrogati i commi da 381 a 384 dell’art. 1 della legge di Bilancio 2021 che prevedevano una diffusa applicazione del bonus in oggetto.  

L’art. 42 del D.L. 22 marzo 2021 n. 42, rubricato «Disposizioni finanziarie», con l’abrogazione dei commi da 381 a 384 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2021, prevista al comma 8, chiarisce che il bonus locazioni abitative spetta per l’anno 2021:

  • se il locatore concede una riduzione del canone
  • se la locazione è ad uso abitativo e riguarda un’unità immobiliare sita in un Comune ad alta densità abitativa
  • per i contratti in essere alla data del 29 ottobre 2020

Se vengono rispettate queste condizioni il locatore ha diritto di chiedere un contributo pari al 50% della riduzione del canone nel limite di 1.200 euro per singolo locatore

Per corrispondere queste somme è stato peraltro incrementato il fondo per la sostenibilità del pagamento degli affitti di unità immobiliari residenziali di 50 milioni di euro

Di seguito il testo delle disposizioni normative infra citate:

a) comma 8 dell’art. 42 D.L. 42/2021:

«I commi da 381 a 384 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2020, n. 178, sono abrogati».

b) commi 381, 382, 383 e 384 dell’art. 1, Legge. 178/2020 (cd. Legge di Bilancio 2021):

«381. Per l’anno 2021, al locatore di un immobile adibito a uso abitativo, situato in un comune ad alta tensione abitativa, che costituisca l’abitazione principale del locatario, in caso   di riduzione dell’importo del contratto di locazione è riconosciuto, nel limite massimo di spesa di cui al comma 384, un contributo a fondo perduto fino al 50 per cento della riduzione del canone, entro il limite massimo annuo di 1.200 euro per ciascun locatore. (abrogato)

382. Ai fini del riconoscimento del contributo di cui al comma 381, il locatore comunica, in via telematica, all’Agenzia delle entrate la rinegoziazione del canone di locazione e ogni altra informazione utile ai fini dell’erogazione del contributo.

383. Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono individuate le modalità di attuazione dei commi 381 e 382 e la percentuale di riduzione del canone di locazione mediante riparto proporzionale in relazione alle domande presentate, anche ai fini del rispetto del limite di spesa di cui al comma 384, nonché’ le modalità di monitoraggio delle comunicazioni di cui al comma 382.

384. Per le finalità di cui al comma 381 è autorizzata la spesa di 50 milioni di euro per l’anno 2021».

Sede Legale
© HOMELYFE S.R.L. - Cap. Soc. € 10.800 i.v.
Sede legale: Via Palestro 4, 20025 Legnano (MI) - IT
C.F. e P.IVA 11442670961 | REA n.: MI 2602758.